Approvati nuovi Modelli di dichiarazione IVA 2015

Con Provvedimento 15 gennaio 2015, sono stati approvati i nuovi Modelli di dichiarazione IVA/2015 per l'anno 2014, con le relative istruzioni.Tra le principali novità si segnalano: nuove indicazioni per i soggetti che a partire dal 2015 accedono al nuovo regime forfetario: va riportata nel quadro VA l'indicazione che si tratta dell'ultima dichiarazione annuale IVA precedente all'applicazione del regime.

Qualificazione del rapporto di lavoro: la segretaria non è lavoratrice autonoma

In materia di qualificazione del rapporto di lavoro, la Corte di Cassazione ha ribadito i criteri generali utili al riconoscimento di una prestazione di lavoro subordinato, quali l'eterodirezione della prestazione lavorativa, l'inserimento nell'organizzazione aziendale, la continuità della prestazione stessa, il rispetto dell'orario di lavoro e la corresponsione di un compenso fisso e mensilizzato.Nella Sentenza n.

Reato commesso dai dipendenti: il legale rappresentante risponde per mancata vigilanza

In materia di responsabilità del legale rappresentante, la Corte di Cassazione ha chiarito che qualora i dipendenti commettano reati legati alla gestione non autorizzata di rifiuti, il legale rappresentante dell'azienda risponderà sempre in concorso con i dipendenti in ragione dell'omessa vigilanza sull'operato di questi ultimi.Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n.

Approvata la Certificazione Unica 2015 e il modello 770 Semplificato e Ordinario

Il Direttore dell'Agenzia delle Entrate,con il Provvedimento n. prot. 4790/2015 del 15 gennaio 2015, ha approvato la nuova Certificazione Unica 'CU 2015' dei redditi di lavoro dipendente equiparati ed assimilati, dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché dei contributi previdenziali ed assistenziali, con le relative istruzioni di compilazione;con il Provvedimento n. prot.

Regole tecniche relative ai documenti informatici verso la PA: D.P.C.M. in G.U.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 12 gennaio 2015, n. 8 il D.P.C.M. 13 novembre 2014, con il quale sono state disposte le 'Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi degli articoli 20, 22, 23-bis, 23-ter, 40, comma 1, 41, e 71, comma 1, del Codice dell'amministrazione digitale di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005.'In particolare, l'art.

Licenziamento per irreperibilità del dipendente malato ed abuso del veicolo aziendale

In materia di licenziamento per giustificato motivo soggettivo, la Corte di Cassazione ha statuito la piena legittimità del provvedimento espulsivo nei confronti del dipendente in malattia che si sottrae alle fasce orarie di reperibilità, mentre l'auto aziendale concessagli come benefit risulta in circolazione nel periodo di assenza dal servizio per la patologia denunciata.Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n.

Pagine