Indice TFR del mese di dicembre 2016

L'Istituto centrale di statistica ha reso noto che l'indice dei prezzi al consumo per il mese di dicembre 2016 è pari a 100,3 punti.L'incidenza percentuale della differenza rispetto all'indice in vigore al 31 dicembre 2015, sulla base del coefficiente di raccordo 1,071, è pari a 0,393738; il calcolo del coefficiente di rivalutazione si esegue sommando il 75% di tale valore con un tasso fisso dell'1,5% annuo, per cui si avrà un indice di rivalutazione del TFR pari a 1,795304%.

Approvata la CU 2017 ed il Mod. 770/2017

Il Direttore dell'Agenzia delle Entrate,con il Provvedimento n. prot. 10044/2017 del 16 gennaio 2017, ha approvato la Certificazione Unica 'CU 2017', relativa all'anno 2016, dei redditi di lavoro dipendente equiparati ed assimilati, dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché dei contributi previdenziali ed assistenziali, con le relative istruzioni di compilazione;con il Provvedimento n. prot.

Disponibile la bozza dei modelli REDDITI ENC, SC E CNM 2017

Con Comunicato Stampa 16 gennaio 2017, l'Agenzia delle Entrate ha reso noto che sul proprio sito Internet sono disponibili le bozze dei modelli REDDITI ENC, SC e CNM 2017 con le relative istruzioni. A partire da quest'anno tutti i modelli dichiarativi 'UNICO' sono stati rinominati 'REDDITI'.In particolare, tra le novità contenute nei nuovi modelli, si segnalano le seguenti:possibilità di utilizzare il nuovo credito d'imposta per gli investimenti in favore di tutti gli istituti del sistema nazionale di istruzione (c.d.

INPGI: termini e minimali contributivi per l'anno 2017

L'INPGI, con Circolare n. 1 del 16 gennaio 2017, ha definito i termini e i minimali relativi alla gestione contributiva di giornalisti dipendenti e autonomi con riferimento all'anno 2017; in particolare, i minimali retributivi risultano confermati in euro 47,68 giornalieri ed euro 1.240,00 mensili.Si segnala che vengono recepite le novità concernenti la riduzione dell'aliquota contributiva alla gestione separata e l'abrogazione dell'indennità di mobilità.

Licenziamento legittimo se l'audizione di difesa del lavoratore e del sindacalista avvengono in momenti diversi

Con la Sentenza n. 855 pubblicata il 16 gennaio 2017 la Corte di Cassazione entra nel merito dalla legittimità del licenziamento per giusta causa, nel caso in cui l'audizione difensiva del lavoratore avvenga in un momento diverso rispetto a quella del sindacalista che lo assiste.La Suprema Corte ha stabilito che il licenziamento è legittimo, in quanto la norma non prevede un'audizione congiunta del lavoratore e del sindacalista se non su loro espressa richiesta, diritto nel caso specifico che non era stato rivendicato.

Accisa su energia elettrica in Sardegna: versamento tramite Mod. F24

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 31 dicembre 2016, n. 305, il Decreto 23 dicembre 2016 che definisce le modalità di versamento e di attribuzione del gettito dell'accisa sull'energia elettrica e sul gas naturale, forniti o consumati nella Regione Sardegna.In particolare, il decreto in oggetto stabilisce che dal 1° gennaio 2017 i soggetti di cui all'art. 53, D.Lgs. n. 504/1995, effettuano il versamento dell'accisa sull'energia elettrica fornita o consumata nella Regione Sardegna interamente all'apposito capitolo di bilancio, tramite modello F24, indicando codice tributo '2806'.

Il dipendente non comunica l'assenza per infortunio: licenziabile per assenza ingiustificata

Con la Sentenza n. 795 del 13 gennaio 2017 la Corte di Cassazione interviene in merito alla legittimità di un licenziamento per mancata comunicazione di avvenuto infortunio da parte del lavoratore.Nello specifico la Suprema Corte ha ritenuto legittimo il licenziamento per assenza ingiustificata, in quanto il lavoratore si era assentato senza dare spiegazioni né successivamente aveva dato risposta alla comunicazione del datore che chiedeva le motivazioni per l'assenza, dimostrando inoltre dolo per aver successivamente dichiarato di aver comunicato l'accaduto all'impresa.

Pagine